I rimedi naturali che combattono i brufoli

I brufoli sono una vera e propria “piaga” fisica per le donne. Solitamente, escono nei momenti più importanti della vita: un colloquio di lavoro, il giorno di un esame o addirittura poco prima di sposarsi. Le ragioni che provocano la loro uscita sono diverse, e lo stress è sicuramente una delle cause principali.

Per pulire la pelle, ed evitare l’uscita dei brufoli, esistono alcune semplici mosse da seguire: una dieta equilibrata a tavola, l’assunzione di liquidi e alcuni piccoli trucchi da non dimenticare. Toccarsi il viso con le mani, ad esempio, è senza dubbio sbagliato: le mani sono portatrici di germi, e non saranno mai completamente pulite. Anche i capelli non dovrebbero mai venire a contatto con la pelle: essi contengono delle sostanze oleose che, a contatto con il viso, provocano irritazioni.

Ma come bisogna comportarsi in presenza di un brufolo? Prima di tutto è importante non schiacciarlo. Sebbene la tentazione sia molto forte, è importante evitare di premere sul punto già infiammato. Se, poi, dobbiamo far sparire rapidamente quell’inestetismo, allora possiamo ricorrere ai rimedi della nonna: il dentifricio, ad esempio, è un ottimo alleato. Metterne una punta sul brufolo, e farlo agire per tutta la notte, permette di ridurre il gonfiore ed il rossore.

Anche il ghiaccio è un ottimo aiutante: praticare ogni 30 minuti un impacco di ghiaccio (per circa due minuti) sul viso, permette di ridurre sia il gonfiore che il rossore. In alcuni casi, poi, lenisce anche il dolore che accompagna la sua uscita.

Infine, provate ad applicare sul brufolo il the e il limone: dopo aver fatto scaldare la bustina del the, applicatela sulla parte interessata. La stessa cosa si può fare anche il limone: spremere un po’ del suo succo su un batuffolo di cotone, e passarlo sul brufolo, permette di ridurre il rossore.
Le alternative, quindi, sono numerose ma il consiglio più importante è solo uno: se il brufolo diventa un vero sfogo acneico è importante rivolgersi ad un dermatologo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *