la Candida: cos’è e come si cura

La candida è uno dei problemi che maggiormente colpiscono le donne: si calcola che almeno il 75% della popolazione femminile ne abbia sofferto almeno una volta.

Ma cos’è, e come si manifesta? La candida è un fungo presente nell’ecosistema vaginale. Quando quest’ultimo, per differenti cause, subisce un piccolo squilibrio la candida subentra con i suoi sintomi. Tendenzialmente, infatti, questo disturbo si presenta con un fastidioso prurito intimo ed evidenti perdite di colore bianco e dal cattivo odore.

In realtà, però, questi sintomi sono molto soggettivi: in alcuni casi possono non manifestarsi, oppure presentarsi in forma molto acuta. Per questa ragione viene sempre consigliato di effettuare delle regolari visite di controllo dal proprio ginecologo.

Combattere la candida si può, ma è molto più facile prevenirla con piccoli accorgimenti: innanzitutto, è bene imparare a mangiare in modo più salutare. Zuccheri, lieviti vari, latte o alcool dovrebbero essere banditi dalle tavole. Invece, sarebbe molto più salutare sfruttare le proprietà di frutta e verdura, yogurt, riso, carne e pesce e crackers.

Anche l’abbigliamento gioca un ruolo fondamentale: indossare biancheria di cotone favorisce la traspirazione. Il tessuto sintetico, infatti, alza facilmente il livello della temperatura e favorisce il proliferare dei batteri. Lo stesso discorso va fatto anche per i perizomi e per i jeans attillati.
Infine, non bisogna sottovalutare il rischio di trasmissione durante i rapporti sessuali: nonostante abbiate un partner stabile e fidatissimo, è bene utilizzare le dovute precauzioni.

La candida, infatti, si passa molto facilmente durante un rapporto sessuale: uno dei rischi maggiori è il cosiddetto “effetto ping-pong”: quando l’infezione svanisce alla donna, in realtà compare all’uomo il quale, dopo poco, la ripassa alla compagna. Una storia infinita, insomma.
Utilizzare piccoli accorgimenti, ed imparare a mangiare in modo più salutare, aiutano a tenere sotto controllo la candida. Ovviamente, è sempre bene programmare delle visite di controllo dal proprio ginecologo. La salute “intima”, infatti, deve essere sempre soggetta a visite periodiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *