Integratori di carnitina: a cosa servono?

Gli integratori che contengono come ingrediente principale la carnitina sono assunti perché si verifica un naturale aumento del fabbisogno giornaliero all’interno di un organismo di una persona in quanto questo risulta essere troppo basso. Questi soggetti sono le persone che seguono un regime alimentare vegetariano o i bambini prematuri o che sono sottopeso. Infatti è stato dimostrato che l’assunzione di carnitina può aiutare questi piccoli a recuperare prima il peso e ritrovare maggiore energia. La causa principale di questa carenza di carnitina all’interno dell’organismo è data da: alimentazione poco variegata e ricca o casi di malnutrizione, anomalie genetiche, particolari condizioni patologiche.

Carnidyn Plus, integratore a base di carnitina

Carnidyn Plus in bustine è un integratore specifico per sostenere a livello energetico l’organismo in particolare nei momenti di astenia, di cali di produttività o di stanchezza fisica e mentale. Uno dei disturbi su cui è necessario intervenire con un integratore a base di carnitina è “l’astenia specifica” che si presenta nelle persone che svolgono una vita molto sedentaria. L’astenia comporta sintomi come ad esempio la riduzione della forza lavoro dei muscoli e la sensazione di fatica che insorge quasi in modo immediato durante le normali attività fisiche quotidiane.

Carnidyn Plus grazie alla sua ricca composizione a base di sostanze come acetil-L-carnitina taurinato, creatina, carnosina, vitamina E, selenio, zinco, potassio, magnesio, acido pantotenico, aspartato ed asparagina, interviene per supportare il metabolismo energetico dell’organismo che sarà in grado di produrre più energia. In questo modo ci sarà un riequilibrio tra l’energia prodotta e quella di cui si ha bisogno.

Quando utilizzare l’integratore Carnidyn Plus?

Integratori di carnitinaGli integratori a base di carnitina ed in particolare Carnidyn Plus sono un valido aiuto energetico per chi pratica attività sportive e chi si ritrova a vivere periodi di lavoro o di studio intenso. Inoltre se durante la vita quotidiana si necessita di un po’ di energia in più perché stressati o sottotono, allora Carnidyn Plus è la soluzione più efficace.

In generale una carenza di carnitina è dovuta al fatto che viene erroneamente trasportata verso i mitocondri, i quali non sono preparati ad accoglierli perché non possono assorbire gli acidi contenuti nella carnitina e i grassi che a loro volta si ritrovano all’interno. Come conseguenza si ha la non possibilità di poter utilizzare i grassi come principale fonte di energia. La principale sintomatologia di questa situazione si ha fin dall’infanzia con debolezza muscolare, malattie a livello cardiaco e presenza di troppo zucchero all’interno nel sangue. Anche un trattamento a base di antibiotici può contribuire a rendere basso il livello di carnitina all’interno del nostro organismo, così come le malattie a livello renale che compromettono l’azione di assorbimento della carnitina.

A cosa serve la carnitina?

La carnitina si presenta come una sostanza chimica formata da aminoacidi lisina e metionina. È una sostanza molto importante per il funzionamento globale del nostro organismo in quanto ricopre un ruolo di rilievo:

  • Insieme alla vitamina C contribuisce a mantenere in salute fegato e reni;
  • Supporta il consumo dei grassi verso cellule specifiche note come mitocondri;
  • Contribuisce alla produzione di energia eliminando i prodotti di rifiuto che derivano dai mitocondri stessi.

Proprietà e benefici della carnitina

Il beneficio primario che la carnitina può dare al nostro organismo è una maggiore produzione di energia con il conseguente miglioramento del tono energetico e fisico. Inoltre recenti studi hanno dimostrato come questa sostanza possa contribuire al miglioramento dei segni dell’invecchiamento dalla memoria alla capacità motoria. Proprio per questo motivo gli integratori a base di carnitina sono consigliati alle persone anziane. Infatti sono loro che spesso avvertono maggiormente condizioni di fatica fisica e stanchezza. Un altro beneficio, seppur non ancora dimostrato a livello scientifico, è la presenza di un apporto sufficiente di carnitina nei soggetti che soffrono di: morbo di Alzheimer, di cancro, di HIV, di diabete di 2° tipo. Per chi invece soffre di cuore o ha subito un attacco cardiaco, l’assunzione di integratori a base di carnitina può aiutare a scongiurare la possibilità che si verifiche un nuovo attacco cardiaco.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *